May 2013

Tip & trick 25

Ghost

A ben vedere, la fotografia è da sempre in 3D, solo che la terza dimensione non è la profondità ma il tempo. Se anche tu vuoi viaggiare nel tempo allora devi sapere che…

Ghost

Usare il tempo di posa a nostro vantaggio può permetterci di congelare un'azione e vedere cose che ad occhio nudo non siamo in grado di percepire, come le molteplici forme delle gocce d'acqua tema dello scorso Tip&Trick.
Eppure non serve spingersi su tempi di posa brevi quanto un lampo di flash per ottenere effetti interessanti, basta una comune macchina fotografica e luce sufficiente a scattare oltre 1/250s. Come? Hai presente i fantasmi che si vedono spesso nei film horror moderni, ragazze con i capelli a coprire il volto e atmosfere da brivido? Ecco, con la complicità di un'amica, della moglie, della fidanzata o di una parente puoi ottenere un effetto simile e, usando a tuo favore il tempo di posa, potrai addirittura farla volare. Il procedimento è semplice, basta agghindare la tua modella con abiti neri, o come più preferisci, farle pettinare i capelli in modo da coprirsi il volto (eventualmente puoi chiederle di bagnarseli...) e chiederle di saltare assumendo, una volta in aria, una posa sciolta, naturale, non tesa come solitamente succede quando si effettua un esercizio fisico.
Il resto sta a te, alla tua fantasia e alla tua prontezza: io ho usato un garage, tu puoi scegliere una cantina, una casa diroccata, un bosco e puoi chiedere alla modella di saltare in avanti, di volare come Mary Poppins appesa ad un ombrello o, ancora, cambiare genere e farla aggrappare ad una ringhiera come se una tromba d'aria la stesse portando via.
Il tuo compito è quello di scattare nella fase ascendente del salto, in modo che i capelli non assumano una posa che tradirebbe troppo facilmente il trucco, inoltre devi prestare attenzione all'iluminazione: i fantasmi non proiettano ombre! Usa un flash a bassa potenza per schiarire il pavimento, oppure illumina la modella dal basso, ma fai attenzione che la luce del lampeggiatore non sia preponderante rispetto a quella naturale.
Puoi aggiungere altre comparse al set, ad esempio un uomo terrorizzato nell'angolo.
Io ho preferito scattare in bianco e nero con una sensibilità elevata per aggiungere un po' di "grana" all'immagine ma puoi sperimentare qualche altro profilo colore della macchina, magari assieme ad un bilanciamento del bianco manuale starato per raggiungere la tonalità che desideri.

Tamron consiglia
Per realizzare questo scatto, Tamron ti consiglia i seguenti obiettivi:

Fotocamere a pellicola o digitali
SP AF 90mm F/2,8 Di MACRO 1:1
SP AF 28-75mm F/2,8 XR Di LD Aspherical [IF] MACRO
SP 70-200mm F/2.8 Di VC USD

Fotocamere digitali APS
SP AF60mm F/2.0 Di II LD [IF] Macro 1:1
SP AF 17-50mm F/2,8 XR Di II LD Aspherical [IF]
SP AF 17-50mm F/2,8 XR Di II VC LD Aspherical [IF]
SP 70-200mm F/2.8 Di VC USD



Cos'è TamronLab?


TamronLab, uno spazio dove puoi trovare suggerimenti, idee, piccoli trucchi e informazioni tecniche per migliorare le tue foto.
Nel TamronLab ogni mese verrà affrontato un tema fotografico, con informazioni flash e consigli, un vero e proprio TIPS&TRICKS per chi si avvicina al mondo della fotografia.

Leggi tutto

TAMRON Collection

Pubblica i tuoi lavori


Le foto più belle verranno pubblicate nei libri della TAMRON Collection e gli autori ne riceveranno una copia numerata

Gallery