November 2012

Tip & trick 13

Chi dorme...

La pigrizia non aiuta mai, soprattutto in fotografia, ma se sei un tipo mattiniero hai buone probabilità di realizzare scatti dal forte impatto.
Se ti piace la tranquillità dell’alba allora devi sapere che…

dorme

La luce più interessante è quella del mattino o della sera, quando il sole basso sull’orizzonte crea contrasti e giochi di luce che danno profondità alle immagini, evita quindi la comodità di scattare a mezzogiorno e svegliati presto la mattina, i soggetti saranno molto più interessanti.
Per realizzare uno scatto come questo devi usare un’ottica molto grandangolare avendo l’accortezza di porre un particolare in primo piano, questo accorgimento è infatti fondamentale per realizzare uno scatto di paesaggio perchè serve a guidare l’occhio verso lo sfondo, che è il vero soggetto della foto.
Il punto di ripresa, in questo caso, è molto basso tanto da aver montato al contrario la colonna centrale del treppiede. Ciò ha permesso di mettere la pietra in primo piano.
Se fotografi l’acqua, sfrutta a tuo vantaggio la scarsa intensità della luce del mattino per utilizzare tempi lunghi senza ricorrere a filtri ND, ma soltanto chiudendo il diaframma attorno a f/16 e montando l’immancabile polarizzatore, così da portare i tempi di posa a superare il secondo. Così facendo eliminerai i riflessi, dando all’acqua un aspetto estremamente fluido.
Gioca, come sempre, con il bilanciamento del bianco soprattutto se l’alba non fosse particolarmente “colorata” per sua natura. Qui ho dato all’immagine una tonalità fredda tendente al viola ma le possibilità sono infinite e se scatti in Raw potrai tranquillamente provarle una volta a casa.

Fai attenzione a...
Quando avvicini l’attrezzatura all’acqua le precauzioni non sono mai troppe, quindi controlla che tutti i comandi di blocco del treppiedi siano ben serrati, e infila un braccio nella tracolla della macchina così da poterla salvare in caso di necessità.
Se per disgrazia la macchina dovesse cadere in acqua, togli immediatamente la batteria e la scheda di memoria e rivolgiti al centro di assistenza più vicino. Non reinserire la batteria per nessun motivo, rischieresti un corto circuito causato dall’umidità residua o dall’ossidazione dei circuiti.

Tamron consiglia
Per realizzare questo scatto, Tamron ti consiglia i seguenti obiettivi:

Fotocamere a pellicola o digitali
SP 24-70mm F/2,8 Di VC USD

Fotocamere digitali APS
SP AF10-24mm F/3,5-4,5 Di II LD Aspherical [IF]
SP AF 17-50mm F/2,8 XR Di II LD Aspherical [IF]
SP AF 17-50mm F/2,8 XR Di II VC LD Aspherical [IF]



Cos'è TamronLab?


TamronLab, uno spazio dove puoi trovare suggerimenti, idee, piccoli trucchi e informazioni tecniche per migliorare le tue foto.
Nel TamronLab ogni mese verrà affrontato un tema fotografico, con informazioni flash e consigli, un vero e proprio TIPS&TRICKS per chi si avvicina al mondo della fotografia.

Leggi tutto

TAMRON Collection

Pubblica i tuoi lavori


Le foto più belle verranno pubblicate nei libri della TAMRON Collection e gli autori ne riceveranno una copia numerata

Gallery